venerdì 24 giugno 2011

Lavanda per guarire!

Sono a casa in convalescenza.
 Così per passare il tempo ho preparato i pensierini 
per le maestre dell'asilo di Greg.
Occorrente: lavanda appena tagliata nastro di raso e... 
almeno mezz'ora per ogni spiga. 
Si comincia facendo dei piccoli mazzetti che poi 
vengono chiusi con il nastro scelto.
Dopo aver chiuso il mazzetto si girano tutti i gambi coprendo
 le spighe di lavanda.
Si dividono i gambi a gruppetti da  due-tre, l'importante è che siano dispari, 
e si infila il nastro alternativamente sopra e sotto.
 Terminata la lunghezza dei gambi si annoda il tutto saldamente.
e si decora il tutto a piacere!
Questa "ricetta" ha molti anni e la si trova anche nei 
vecchi libri di lavori manuali ma ha sempre un suo fascino
inoltre le spighe così sigillate durano anche degli anni!

3 commenti:

  1. Ciao Silvia,
    ben tornata.
    Buona convalescenza!

    G.

    RispondiElimina
  2. che brava sei!!! gesto bellissimo per le maestre!
    guarisci presto però!

    RispondiElimina